Banner Top

Narek Hakhnazaryan al violoncello e Oxana Shevchenko al pianoforte interpretano pagine di Debussy, Fauré, Saint-Saëns, Massenet e Chopin venerdì 18 gennaio a Teramo, per la Stagione dei concerti della Società Primo Riccitelli.

Il concerto del duo violoncello-pianoforte è in scaletta nell’aula magna del convitto nazionale “Melchiorre Delfico” di Teramo venerdì 18 gennaio con inizio alle ore 21.

 

Il violoncellista armeno Narek Hakhnazaryan e la pianista kazaka Oxana Shevchenko eseguiranno pagine di Claude Debussy (Sonata per violoncello L. 135), Gabriel Fauré (Élégie op. 24; Après un rêve op. 7 n. 1, Papillon), Camille Saint-Saëns (Allegro Appassionato), Jules Massenet (Thaïs: Méditation), Fryderyk Chopin (Sonata in sol min. op. 65).

Narek Hakhnazaryan è nato a Yerevan, in Armenia, in una famiglia di musicisti: suo padre è violinista, la madre pianista. Narek si esibisce regolarmente con suo fratello, il direttore d’orchestra Tigran Akhnazarian. Nel settembre 2017 è stato insignito del titolo di “Honored Artist of Armenia” dal presidente armneo Serzh Sargsyan. Primo premio e medaglia d’oro al 24esimo Concorso internazionale Ciajkovskij 2011, a 22 anni Narek Hakhnazaryan si è esibito con le maggiori orchestre sinfoniche, in recital solistici e con formazioni cameristiche, nei principali festival e rassegne internazionali. In qualità di ex artista del progetto Bbc New Generation è attualmente uno dei Great Talents della Konzerthaus di Vienna. Suona un violoncello Guarneri del 1707.

 

Oxana Shevchenko si è diplomata al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Ora sta seguendo a Roma i corsi di perfezionamento all’Accademia nazionale Santa Cecilia con Benedetto Lupo. Nel 2010 ha vinto il primo premio alla Scottish International Piano Competition. Ulteriori riconoscimenti includono il primo premio al Concorso Liszt (Italia) nel 2015 e il premio speciale per la miglior interpretazione di Busoni all’omonimo Concorso di Bolzano nel 2009. Ha suonato con le maggiori orchestre e collaborato con direttori del calibro di Vladimir Ashkenazy e Martyn Brabbins. Molto attiva anche in ambito cameristico, Oxana Shevchenko collabora abitualmente con Quartetto Kopelman, Quartetto Brodsky, Ray Chen, Narek Hakhnazaryan, Alena Baeva.

 

Banner Content

Articoli correlati

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario